Introduzione alle lenti cosmetiche e protesiche

Le lenti a contatto protesiche, anche conosciute come lenti a contatto cosmetiche o colorate, sono lenti speciali progettate per cambiare l’aspetto esteriore dell’occhio. A differenza delle lenti a contatto tradizionali che correggono i difetti visivi, le lenti a contatto protesiche sono principalmente utilizzate per scopi estetici legati a malformazioni oculari o successive a traumi che compromettano l’estetica del viso.

Ecco alcune informazioni chiave sulle lenti a contatto protesiche:

  1. Scopo estetico: Le lenti a contatto protesiche sono utilizzate per modificare il colore naturale dell’occhio o per creare effetti visivi speciali. Ad esempio, possono essere utilizzate per ottenere occhi di un colore diverso da quello malformato o per emulare l’aspetto dell’occhio controlaterale.
  2. Varie opzioni di colore: Le lenti a contatto cosmetiche sono disponibili in una vasta gamma di colori, sfumature e pattern. Possono essere sia opache che trasparenti, a seconda del risultato desiderato. Alcune lenti colorate possono essere utilizzate per un cambiamento sottile e naturale, mentre altre creano un effetto più evidente.
  3. Sfumature realistiche: Le lenti a contatto cosmetiche spesso presentano un design a sfumatura per rendere l’aspetto più realistico e naturale. Questo è particolarmente importante quando si cercano di ottenere colori oculari diversi da quelli naturali.
  4. Misure e forme: Le lenti a contatto protesiche sono disponibili in diverse misure e forme, consentendo di adattarle all’occhio in modo confortevole ed esteticamente gradevole.
  5. Requisiti di prescrizione: Inoltre possono correggere i difetti visivi. Rimane importante una corretta scelta per garantire che le lenti siano sicure e adatte per l’occhio del paziente.
  6. Cura e manutenzione: Anche se talvolta le lenti a contatto cosmetiche non correggono la vista, richiedono comunque cura e manutenzione simili a quelle delle lenti a contatto tradizionali. Questo include la pulizia regolare, la disinfezione e la sostituzione secondo le indicazioni del professionista.
  7. Considerazioni sulla sicurezza: È fondamentale acquistare le lenti a contatto protesiche da fonti affidabili e di qualità. L’uso di lenti a contatto di scarsa qualità o non conformi possono causare danni agli occhi ed infezioni.

 

In conclusione, le lenti a contatto protesiche sono un’opzione per chi desidera cambiare temporaneamente il colore o l’aspetto dei propri occhi per motivi estetici o ricostruttivi. I pattern estetici che si riescono a raggiungere attraverso la colorazione di una lente rendo l’occhio simile al controlaterale, anche se essendo l’iride e la lente a contatto su due piani differenti, sarà molto difficile ottenere una perfetta copia dell’occhio sano, maggiormente negli occhi chiari. E’ importante ottenere una prescrizione da un professionista e seguire le istruzioni di cura e manutenzione per garantire la sicurezza e il benessere degli occhi.

Informazioni visita

In occasione della prima visita verranno trascritti i dati anagrafici, anamnestici,  e studiati eventuali precedenti referti anche effettuati in altri centri. In una seconda fase, verrà studiato il BCVA (best corrected visual acuity) ovvero la migliore correzione ottica ottimizzata per lenti a contatto.  Successivamente verrà misurata la curvatura della cornea ed i parametri utili alla costruzione della lente.

La visita consta delle seguenti fasi:

  • Prova di una lente per valutare “l’appoggio” corneale, il movimento ed i diametri.
  • Affinamento del potere diottrico per lente a contatto.
  • Guida al corretto utilizzo e manutenzione della lente a contatto.

Al termine, una volta individuata la lente utile al trattamento riabilitativo, il paziente provvederà autonomamente all’acquisto dell’ausilio dal proprio ottico di fiducia. Si precisa che per la prima visita è consigliabile l’astensione dall’utilizzo di lenti a contatto da almeno 48 ore.

Durante le visite per il rinnovo della lente, con la lente indossata viene controllato e rivalutato “l’appoggio” corneale, e ricalcolato il potere della lente, ed eventualmente effettuati i correttivi necessari.

Al termine, una volta individuata la lente utile al trattamento riabilitativo, che potrà confermare la precedente indicazione o avere i necessari correttivi,  il paziente provvederà autonomamente all’acquisto dell’ausilio dal proprio ottico di fiducia.

A seconda del caso clinico e della specifica lente utilizzata potrà essere consigliato un controllo entro un preciso arco temporale (generalmente entro 45 giorni), questo, per verificare la corretta gestione e la conformità del prodotto acquistato ed apportare eventuali correttivi per la lente definitiva. La visita viene effettuata con la lente indossata.

Adesso il paziente verrà indirizzato verso lo specialista curante per il follow-up periodico.

Calendario prenotazioni

Giugno 2024
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
27
28
29
30
31
3
4
5
6
7
10
11
12
13
14
17
18
19
20
21
24
25
26
27
28

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella COOKIE POLICY